mercoledì 23 maggio 2018

PENTECOSTE 2018

Programma ufficiature periodo della Santa Pentecoste presso la Chiesa Parrocchiale Ortodossa, San Giovanni di Kronstad del Patriarcato di Mosca, Palazzo Gallo / Piazza Vittorio Em. II a Castrovillari (Cosenza - Italia):

Sabato 26 maggio: Sabato dei defunti - Ore 18.00 Panikida / Parastas


Domenica 27 maggio: Pentecoste - Divina Liturgia - Ore 9,30


Domenica 27 maggio: Vespro - Ore 18.00 - Vecernie della Goniklisia (Inginocchiamento)

venerdì 18 maggio 2018

Care Figlie e cari Figli della Santa Chiesa Ortodossa, dopo aver festeggiato ieri l'ascensione di Cristo al cielo, il nostro calendario ecclesiastico ci suggerisce che, domenica 20 maggio, la Santa Chiesa Ortodossa festeggia tutti i santi Padri che hanno preso parte al primo concilio della Chiesa indivisa a Nicea nel 325. In questo primo concilio, dove parteciparono tutte le Chiese di allora, secondo dopo quello apostolico di Gerusalemme, indetto dall'Imperatore Costantino, vennero rimosse le eresie di Ario e si gettarono le basi per la stesura del Credo. Inoltre si stabili una data per la festa della Pasqua e si diede mandato al Vescovo di Alessandria di stabilire il giorno della festa che poi avrebbe comunicato a tutti gli altri vescovi.
Domenica, come già comunicato, la celebrazione della Divina Liturgia, sarà presso la Chiesa Parrocchiale Ortodossa "San Arsenio di Cappadocia" in Via Balbia n.7 ad Altomonte con inizio alle ore 10.00.
Mentre la celebrazione, domenica 27 maggio, della Santa Pentecoste, avverrà presso la Parrocchia di Castrovillari.
Il Signore asceso al cielo, ci stia vicino, ci protegga e ci benedica.


giovedì 10 maggio 2018

13 maggio 2018 Domenica del Cieco nato, la Chiesa Ortodossa festeggia il santo Apostolo Giacomo, fratello di Giovanni e figlio di Zebedeo. La Divina Liturgia sarà celebrata presso la Chiesa di San Giovanni di Kronstadt del Patriarcato di Mosca, palazzo Gallo / piazza Vittorio Em. II, con inizio alle ore 9,30 circa a Castrovillari. Il Signore Gesù Cristo risorto dai morti, sia con tutti voi, vi benedica e vi protegga !!!!


martedì 24 aprile 2018




Ricordo, paternamente, alle mie fedeli e ai miei fedeli ortodossi, che domenica prossima 29 aprile 2018 (del paralitico), la celebrazione della Divina Liturgia riprenderà presso la Chiesa Parrocchiale "San Giovanni di Kronstadt" a Castrovillari, come sempre con inizio alle ore 9,30.

sabato 7 aprile 2018


QUETU MËMË E MOS MË QAJË,
PSE TË SHËTUN MEZËDIT U JAM I NGJALLË !!!!


KRISHTI U NGJALL !!!

KRISTOS VOSKRESE !!!


HRISTOS A INVIAT !!!


KRISTOS ANESTI !!!


CRISTO E’ RISORTO !!!


A TUTTE LE FEDELI ED I FEDELI ORTODOSSI
" BUONA E SANTA PASQUA "

giovedì 5 aprile 2018

Giovedi Santo


"Oggi è sospeso al legno colui che ha sospeso la terra sulle acque. E' cinto di una corona di spine il Re degli angeli, di una falsa porpora è rivestito colui che avvolge il cielo di nubi, è schiaffeggiato colui che ha liberato Adamo nel Giordano. E' confitto con chiodi lo Sposo della Chiesa. E' trafitto di lancia il Figlio della vergine. Adoriamo i suoi patimenti, o Cristo. Mostraci anche la tua gloriosa Resurrezione".
Dopo il V evangelo e dopo la lettura della XIV Antifona, il sacerdote con la Croce, dopo aver fatto il giro dell'altare, esce dal Vima e si dirige nel luogo della crocifissione. Qui canta "Simeron cremate...." (Oggi è sospeso il legno...... ) incensa la Croce , la bacia e fa tre grandi prostrazioni.
Care Fedeli e Cari Fedeli, anche questa sera ci troveremo presso la nostra Chiesa Ortodossa "San Giovanni di Kronstadt", del Patriarcato di Mosca, palazzo Gallo / Piazza Vittorio Em. II a Castrovillari per la celebrazione del Mattutino.
Vi aspetto come sempre verso le 17.15.
Ricordo, se ce ne fosse bisogno, che stiamo celebrando in tutta la sua le ufficiature della Grande e Santa settimana del Signore Gesù Cristo.
Non lasciatemo solo...........Vi aspetto.

lunedì 26 marzo 2018

Siamo alle comiche, la Gran Bretagna farnetica, gli Usa comandano, i cagnolini europei scodinzolano e il governo italiano, oramai solo per i fatti correnti, subito si inchinano e senza che nessun funzionario, nelle Ambasciate Russe, abbia fatto nulla, viene espulso.
Tutti si inchinano, tutti obbediscono, tutti espellono, tutti si sentono offesi, non so di cosa, ma tutti supini ai comandi americani si sentono forti e potenti.
Speriamo che i futuri governanti italiani se ne freghino dei comandi ameri-cani e si riprendano la loro dignità di appartenenti ad una nazione seria e non zimbello di tutti.
Forza Putin, vogliono distruggere la Santa Russia e con la Russia la sua Fede ortodossa.
Le Sette anticristiane americane, alleate con l'anticristo, sperano di vincere. Ma il demonio non prevarrà ....... Cristo ne uscirà ancora una volta vincitore.

domenica 25 marzo 2018

I miracoli esistono, possono essere visibili, si possono costatare????
Non posso non affermare: Certamente !!! 
Ma i miracoli non sono solamente quelli esaltanti, quelli che poi ti fanno accorrere folle di "persone" a visitare dove questo sopranaturale evento sia avvenuto. 
Nel maggior caso, i miracoli, sono talmente invisibili che solamente pochissimi riescono a rendersi conto di questi avvenimenti.
Io nella mia infinita pochezza mi sto rendendo conto, che il Signore, ogni domenica, presso la sua "casa", compie miracoli o meglio dire "un miracolo". 
Qualcuno potrebbe chiedersi ma p. Giovanni cosa va farneticando: "MIracoli" a Castrovillari ???!!!! 
Si certamente, ma non miracoli nel senso sensazionale di eventi fuori dal comune, visibili, a cui ci si aspetta la senzazionalità perchè persone su persone vedano la potenza della mano del Signore Gesù.
Io non parlo di tutto ciò, ma di qualcosa che ufficialmente non ha nulla di sensazionale, anzi non è neanche visibile a chi frequenta nella sua grande umiltà la celebrazione della Divina Liturgia domenicale presso la nostra Chiesa Parrocchiale Ortodossa "San Giovanni di Kronstadt" del Patriarcato di Mosca a Castrovillari. 
I fedeli, impegnati a seguire la funzione liturgica, non hanno tempo per girarsi a destra o a sinistra, ma intenti a cantare le lodi al Signore, non si accorgono del miracolo che si compie intorno a loro. 
Io di tutto questo mi accorgo, quando girandomi per la benedizione "Pace a tutti" noto con grande gioia che il popolo di fedeli ortodossi, ogni domenica, aumenta sempre di più.
Ecco, per me, questo si che lo si può chiamare miracolo.
Niente cose stragrandi, niente cose sopranaturali, ma solamente la presa di coscienza dei fedeli ortodossi a frequentare amorevolmente e umilmente la loro Chiesa, la casa del Signore Gesù.
Infinite grazie, a Te, Padre, Figlio e Santo Spirito, che ci mostri questi miracoli, GRAZIE e .....a domenica prossima, domenica dell'ingresso del Signore Gesù Cristo, in Gerusalemme, domenica delle Palme !!!!!!

venerdì 23 marzo 2018

ΠΟΜИНОВЕНИЕ УСОПШИХ !!
POMENIREA MORTILOR !!!!
 A tutte le fedeli ed a tutti i fedeli della santa Fede ortodossa che abitano a Castrovillari o nei paesi limitrofi voglio ricordare che domani sera, sabato 24 marzo 2018, presso la Chiesa Parrocchiale "San Giovanni di Kronstadt", Palazzo Gallo / Piazza Vittorio Em. II, con inizio alle ore 17,15 celebreremo l' Ufficiatura della Panichida-Parastas in commemorazione dei nostri defunti. Vi aspetto !!!
Il Signore sia con tutti voi, vi protegga e vi benedica !!!



Dal sito del confratello p. Ambrogio di Torino

Il futuro del mondo e la crimeanizzazione
 
dal blog del sito Orthodox England
22 marzo 2018


Il presidente Putin ha vinto il secondo mandato della sua seconda presidenza con circa il 76% dei voti e un'alta affluenza alle urne. Non è stata una sorpresa e, come alcuni hanno notato, l'odiosa e diffamatoria campagna anti-russa condotta dall'Establishment britannico nelle due settimane prima dell'elezione lo ha indubbiamente aiutato a vincere con un margine tanto ampio [1]. Apparentemente, per l'Establishment britannico anti-cristiano, che nella sua grossolana incompetenza sta mettendoci cinque anni invece di due per liberare il Regno Unito dalla tirannia dell'Unione Europea come richiesto dalla democrazia, si è colpevoli fino a prova contraria. Quindi la popolarità del presidente Putin, a differenza di quella degli invidiosi capi occidentali, rimane inviolata. Tuttavia, quale tipo di sfida potrebbe ora incontrare la Russia?
La Federazione Russa è un paese multinazionale, di gran lunga il più grande del mondo, con porti che conducono a tre oceani, il Pacifico, l'Artico e l'Atlantico, e a molti mari. È un impero, ma, tragicamente, un impero tradito, rovinato e sabotato, un impero di territori perduti e cittadini crudelmente separati da esso, un impero di martiri – e pertanto è il leader del mondo cristiano di oggi. Qual è il suo destino geopolitico? Con territori enormi e spopolati, potrebbe assorbire rifugiati cristiani da tutto il mondo prima della fine – la sua Stella Polare potrebbe diventare una stella guida per coloro che fuggono dalle persecuzioni. Questa è una chiamata, che potremmo chiamare "crimeanizzazione". Cosa significa questa parola?
Qui ci riferiamo al 2014 quando la Federazione ha offerto al popolo della Crimea la possibilità di un referendum libero per il ritorno alla Russia, da cui erano stati forzatamente separati dalla tirannia comunista sessant'anni prima. E hanno votato in maniera massiccia per questo ritorno, restituendo in pieno la Russia al Mar Nero, al Bosforo, ai Dardanelli, al Mediterraneo e così alla Terra Santa e a Gerusalemme. Così, sentiamo il richiamo del progetto di ripristinare non solo le ancestrali e devastate terre russe, ma tutti gli ortodossi dell'Impero Cristiano. Il compito della "crimeanizzazione" significa riunire tutti coloro che desiderano volontariamente aderire alla Russia, non necessariamente in un'unione politica come ha scelto la Crimea, ma soprattutto in un'unione spirituale.
Attualmente gli agenti degli stati anti-cristiani stanno riempiendo il mondo di guerre senza fine, omicidi, avvelenamenti, complotti, calunnie, minacce, privandolo persino dei più basilari valori spirituali e morali. La Russia oggi affronta il compito di ripulire questo pozzo nero laicista, in cui il mondo è stato calato fin dalla tragedia del 1918, quando l'ultimo imperatore cristiano e la sua famiglia furono massacrati. Se c'è pentimento, la "crimeanizzazione" significherà che la Russia potrebbe diventare un faro di speranza per i perseguitati spiritualmente, non solo nell'Europa orientale, o nel mondo occidentale, ma in tutti i continenti. La Russia potrebbe diventare un faro, allo stesso tempo, della grazia della Tradizione e della giustizia sociale.
Il compito di coloro che si oppongono alla Chiesa è di portare l'inferno sulla terra. Questo è quello che hanno visibilmente fatto in tutto il mondo negli ultimi cento anni. Dalla creazione delle guerre mondiali e dal massacro e dalla mutilazione di centinaia di milioni nelle guerre e nell'olocausto dell'aborto, alla creazione di armi che possono annientare tutti gli esseri viventi sulla terra, questo è il compito delle forze dell'inferno. Questa è la loro preparazione per la venuta dell'Anticristo, perché possa sentirsi a casa sulla terra. Tuttavia, il compito della Chiesa di Dio, ora focalizzato sulla Federazione Russa multinazionale, è di portare il paradiso sulla terra, in preparazione della venuta di Cristo, che sarà vittorioso. Non abbiate paura!
Nota
[1] Nel 2012 presso l'ambasciata russa a Londra lo aveva scelto solo il 22% degli elettori; domenica scorsa lo ha fatto il 52%. Solo nel Caucaso è diminuita l'affluenza: dal 99% al 92%.